Gita turistico-culturale a Reggio Emilia

Programma  Gita turistico-culturale a Reggio Emilia

20 marzo 2013

 

 -   6.45       Ritrovo in Via Matteotti (vicino all’edicola)

 -   7.00       Partenza

 -   8,30       Sosta tecnica e “rifocillativa”

 - 10.00       Arrivo a Reggio Emilia e incontro con le Guide:

-         Visita alla Sala e Museo del Tricolore

-         Visita al Duomo

-         Visita al Quartiere Ebraico con Sinagoga

-         Visita alla basilica della Ghiara (se rimane tempo)

 - 13.00       Pranzo presso la trattoria "La Morina"

 - 15.30       Visita libera alla città. Monumenti ragguardevoli: Galleria Parmeggiani, Monumento ai Concordi e Reggio Romana

 - 17.00       Partenza per il ritorno a Cavarzere

 - 19.00       Eventuale sosta tecnica

 - 20/20.30   Arrivo previsto a Cavarzere

 

Quota partecipativa € 55,00

 

Menù del pranzo

Antipasto tradizionale reggiano:

prosciutto di Parma 24 mesi, salame, pancetta dolce, parmigiano reggiano 30 mesi

Primo piatto:

rosetta di sfoglia verde al forno alla spalla di San Secondo

Secondo piatto:

arrosti misti (vitello, coniglio, lombo)

contorno di finocchi alla parmigiana e patate arrosto

Dolce: selezione di torte e crostate caserecce a buffet

          Vino bianco e rosso della casa o lambrusco

          Acqua, caffè, digestivo

Reggio nell'Emilia  capoluogo dell'omonima provincia  della Regione  Emilia-Romagna.

Sorta lungo la Via Emiliadi origine romanae che collega, oggi come allora, la città di Piacenzaalla città di Rimini, Reggio nell'Emilia può fregiarsi dell'appellativo di Città del Tricolore, in quanto la bandiera italiana, su ispirazione dei vessilli della Repubblica Cispadana, nacque e fu esposta per la prima volta in questa città il 7 gennaio1797.

Il vessillo fu esposto nella settecentesca Sala del Tricolore del Municipio cittadino, nello stesso salone che oggi ospita le sedute del consiglio comunale.

 

ITINERARIO TURISTICO REGGIO EMILIA   20 MARZO 2013

 

PALAZZO COMUNALE E SALA DEL TRICOLORE:  Fu costruita tra il 1774ed il 1775 su progetto dell'architetto Lodovico Bolognini. Realizzata in origine come archivio ducale, in seguito venne trasformata in sala del consiglio comunale. Il 27 dicembre1796vi si riunisce il primo Congresso della città cispadane, ossia Reggio, Modena, Bolognae Ferrara. Tre giorni dopo vi venne proclamata la nascita della Repubblica Cispadana. Il 7 gennaio1797, su proposta del deputato romagnoloGiuseppe Compagnoni, il Tricolore divenne la bandiera ufficiale della neonata repubblica. La sala si presenta come un ambiente ellittico, circondato da tre ordini di balconate.

 

 

DUOMO:  La cattedraledi Reggio nell'Emilia, dedicata a Santa Maria Assunta, è un edificio religioso sito in piazza Prampolini nel centro storico della città emiliana. Essa è cattedraledella diocesi di Reggio Emilia-Guastalla. La cattedrale è di impianto romanico, oggetto di numerose ricostruzioni e modifiche nel corso dei secoli.

 

SINAGOGA:  La presenza di una comunità ebraica a Reggio Emilia è testimoniata principalmente da due luoghi: il cimitero ("orto"), nell'immediata periferia, e la sinagoga, edificata nel diciannovesimo secolo al centro dell'antico ghetto. In particolare quest'ultima, nonostante abbia ormai perso la sua funzione originaria, resta un importante e suggestivo punto di riferimento per la memoria storica della città, anche grazie ai recenti restauri e alle iniziative culturali di cui è sede.